MIU MIU CLUB TORNA A PARIGI

Proseguendo una tradizione instaurata per celebrare le sue collezioni Croisiere, Miu Miu ha presentato la Croisiere 2018 in una nuova versione del Miu Miu Club a Parigi, il 2 luglio 2017 alle ore 21.00. Il club ha aperto con una performance di Tommy Genesis- che si autodefinisce una “fetish rapper” - seguita da una sfilata accompagnata da una colonna sonora di Frederic Sanchez.

Location dell’evento è stata la sede parigina dello storico Automobile Club de France – il primo automobile club al mondo – reinterpretata da AMO. Fondato originariamente nel 1895, il club venne trasferito diversi anni più tardi dalla sua ubicazione nei pressi dell’Opera di Parigi all’augusta sede in Place de la Concorde, progettata in origine dal grande Ange-Jacques Gabriel per Re Luigi XV e poi reinventata da Gustave Rives, architetto francese noto per il suo “opulento eclettismo”.



Per il Miu Miu Club 2017, lo spazio è stato personalizzato in chiave innovativa in tutti gli aspetti dell’allestimento. AMO ha trasformato la biblioteca in un salone il cui tema era l’automobile, riconciliando ed armonizzando lo spirito progressista del club con la grandiosità del tardo Rococò. Per la presentazione della collezione, le modelle, illuminate da riflettori orientabili che davano un tocco teatrale, hanno tracciato un percorso grafico che collegava il palcoscenico al salone. In linea con la tradizione Miu Miu, nuove e brillanti star hanno composto le loro scene individuali creando un vero e proprio collage di suoni e stili in un’atmosfera ricca di storia e creatività, mentre gli ospiti si muovevano tra il bar, la sala da pranzo e la spettacolare terrazza affacciata sulla città delle luci.

Tra gli ospiti intervenuti segnaliamo Elle Fanning, Emma Greenwell, Gwendoline Christie, Milla Jovovich, Millie Brady, Stacy Martin, Teresa Palmer, Anna Brewster, Alexa Chung, Aymeline Valade, Chiara Ferragni, Doutzen Kroes, Elena Perminova, Josephine de la Baume, Lauren Santo Domingo, Leaf Greener, Mariana Ximenes, Natasha Goldenberg, Sofia Sanchez de Betak, Tina Leung, Veronika Heilbrunner.